Food, gara sui dolci, accoglienza e integrazione: dal 21 al 23 agosto la terza edizione di “Melt Fest”

Melt Fest

L’anno scorso, in due giorni, ha richiamato alla Marina, a Licata, ben 8.000 persone. Perciò, quest’anno, gli organizzatori hanno deciso di allungare la manifestazione di un giorno.

Si tratta di Melt Fest, evento che mette insieme accoglienza, integrazione e buon cibo, giunta alla terza edizione. Quest’anno si terrà nella villa comunale “Regina Elena” dal 21 al 23 agosto.

L’organizzazione è a cura dell’Associazione Qanat, del “Comitato Angolo del Gusto” e dell’Associazione Sweet Sicily, con il patrocinio del Comune di Licata.

Moltissime le novità della prossima edizione.

Ecco come, gli organizzatori, le descrivono nel comunicato stampa diffuso oggi.

“Intanto la location: quest’anno il festival, che per scelta degli organizzatori ogni estate valorizza una parte diversa del centro storico di Licata, sarà ospitato nella villa comunale “Regina Elena”, splendido polmone verde che conserva intatte specie arboree molto antiche.

Da due, i giorni dell’evento diventano tre: accogliendo la richiesta di tanti visitatori abbiamo deciso di dedicare un giorno in più alla promozione del territorio grazie alle aziende a km zero ed agli eventi che raccontano la Licata che accoglie.

Le gare diventano due: il 21 agosto la manifestazione sarà aperta, come sempre, dal contest sui dolci di derivazione araba al quale partecipano pasticceri e chef giunti da ogni parte della Sicilia e dai Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, con la giuria presieduta da Pino Cuttaia, chef del ristorante La Madia, 2 Stelle Michelin. Il giorno successivo, giovedì 22 agosto, una gara riservata ad appassionati di cucina e pasticceri dilettanti. Affrettatevi ad iscrivervi!

Nuovi partner: nuovi ingressi nella squadra di Melt Fest. Sarà dei nostri Mirko Viola. Business & Community Development Manager di “tree”, la PMI Innovativa leader in Italia nell’open innovation per imprese, persone, startup e pubbliche amministrazioni. Viola è anche imprenditore nel settore dello sviluppo business, dell’analisi di progetti di sviluppo e del fundraising per startup ed organizzazioni non profit, e fa parte ed anima numerose associazioni ed organizzazioni di volontariato nazionali e locali, tra le quali CittàInsieme, movimento di società civile nato a Catania nel 1987. Ha ideato “City Source”, un innovativo format di civic design per lo sviluppo di nuove policy pubbliche. E’ con noi Make Hub Licata, l’hub centrale creato per raccogliere tutte le buone idee per fare impresa, guidato da Angelo Sanfilippo.

Slow Food: un paio di mesi fa a Licata è stata costituita la prima “Comunità Slow Food”, con l’imprenditore del food Giuseppe Patti come portavoce. La comunità ha scelto di stare al fianco di Melt Fest, sposandone il progetto. Del resto Melt Fest condivide la filosofia di Slow Food che ama il buono ed il sano.

Siamo convinti che i “numeri” siano destinati ad aumentare. Nel primo anno abbiamo contato 5.000 presenze, lo scorso anno abbiamo registrato circa 8.000 visitatori, quest’anno contiamo di salire ancora.

Sono 20 le aziende che hanno accettato il nostro invito a promuovere i loro prodotti partecipando all’evento che intende valorizzare chi ha scelto di investire nel buono, nella terra in cui è nato.

Dieci i concorrenti del contest sui dolci di derivazione araba, mentre in tanti ci hanno già contattaton per iscriversi alla gara riservata ai pasticceri dilettanti.

Il programma completo della manifestazione, ormai in via di definizione, sarà reso noto nel giro di pochi giorni”.

(Foto Melt Fest FB)

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*