Chiazza oleosa “infesta” la costa licatese, la guardia costiera ha eseguito i prelievi

Una motovedetta della guardia costiera

I militari della guardia costiera, coordinati dal tenente di vascello Giuseppe Maggio, nella tarda mattinata di oggi sono usciti in mare con la motovedetta per eseguire dei prelievi di acqua lungo la costa licatese. Diversi bagnanti, infatti, hanno segnalato il fatto che a riva, con la risacca, era arrivata una macchia oleosa, maleodorante.

I prelievi, considerato che la macchia oleosa è stata notata lungo tutta la costa, sono stati eseguiti in vari punti. Ora verranno eseguiti gli esami per scoprire che cosa ha sporcato il mare in questo modo.

Sono soprattutto due le ipotesi al vaglio del Circomare licatese: una nave di passaggio potrebbe avere ripulito la stiva al largo della costa licatese, e poi la risacca ha portato tutto qui, oppure un’alga di profondità sta impollinando. Sarà il risultato degli esami a chiarire il giallo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*