Blitz antimafia “Assedio”, tra i fermati come indiziati di delitto anche il licatese Occhipinti

Una gazzella dei carabinieri

Sono stati resi noti i primi dettagli dell’operazione “Assedio” che, la notte scorsa, ha portato al fermo come indiziati di delitto di 7 persone tra Licata e Campobello di Licata.

Tra i fermati c’è Angelo Occhipinti, 64 anni, “ritenuto il reggente – si legge nel comunicato stampa che annuncia il blitz – della “famiglia” di Licata”.

Fermato anche il consigliere comunale Giuseppe Scozzari. Tra gli indagati ci sarebbe anche un ex consigliere comunale.

A coordinare l’inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo è stato il procuratore Francesco Lo Voi, insieme all’aggiunto Paolo Guido ed ai pubblici ministeri Claudio Camilleri e Gery Ferrara.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti alle 10.30 di oggi, nel corso di una conferenza stampa presso il comando provinciale dell’Arma di Agrigento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*