Biblioteca comunale “Vitali”, numeri da record

La biblioteca comunale "Luigi Vitali" di Licata

Quasi 13.000 persone hanno consultato i libri della biblioteca comunale “Luigi Vitali” nell’anno appena concluso. I numeri, certamente lusinghieri, sono stati resi notti oggi dal Comune, che ha pubblicato la relazione del 2016 compilata dal dirigente Pietro Carmina e da Riccardo Florio, direttore della biblioteca di piazza Matteotti.

“E’ stata registrata – scrive il Comune – un’utenza complessiva di 12.551 unità, di cui 4.125 ammesse al servizio prestiti e ben 8.426 a quello di consultazione. I nuovi tesserati sono 211, ai quali vanno aggiunti 9 cittadini residenti all’estero. La consistenza libraria registrata è di 36.404 volumi, comprensivi dei 6.474 componenti il Fondo Librario Antico”. Palazzo dell’Aquila parla anche delle iniziative che hanno avuto luogo in biblioteca nell’anno appena trascorso. “Numerose anche le attività estensive realizzate dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Angelo Cambiano, con l’input dell’assessore alla cultura, Daniele Vecchio, e con il contributo – aggiunge il Comune –  di scrittori, docenti, alunni di scuole materne ed elementari, studenti degli istituti superiori cittadini, nonchè di associazioni culturali presenti ed operanti sul territorio. Oltre alla presentazione di diversi libri, da ricordare gli incontri di lettura di poesie e favole carnevalesche, con la partecipazione di alunni delle scuole dell’infanzia primarie e secondarie, l’allestimento dell’”Albero della donna”, l’evento “A child, a book, a teacher”, la realizzazione del progetto – tirocinio “Scuola -Lavoro”, per la durata di 50 ore, con il coinvolgimento di alcune decine di studenti del liceo classico “Vincenzo Linares”. Ed ancora, un incontro con la ricercatrice Jennifer Bugeja, docente di storia ed educatrice nei musei maltesi, inviata a Licata dall’Agenzia Haritage di Malta per fare delle ricerche sui rapporti economici e culturali tra la città del mare e l’isola dei Cavalieri”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*