Ben 140 sindaci siciliani sconfessano la Regione: “Scuole chiuse almeno fino a domenica”

Libri di testo

Sono 140 i sindaci siciliani, con in testa il primo cittadino di Palermo, Leoluca Orlando, che sconfessano la Regione e decidono, in autonomia, di firmare ordinanze con le quali stabiliscono che a scuola non si tornerà prima di lunedì prossimo, 17 gennaio.

E’ stato deciso nel corso di un vertice che si è tenuto nel pomeriggio a Palermo, con tanti sindaci collegati on line, dopo che si è appresa la decisione della Regione di riaprire già domani le scuole siciliane.

Secondo i sindaci siciliani non ci sono ancora dati “certi” sui tracciamenti ne sui contagi e finché non ci saranno il ritorno in classe non è sicuro, da qui la scelta di far slittare di altri 4 giorni la ripresa delle lezioni.

Gli amministratori lasceranno ai presidi la scelta di far riprendere, o meno, le lezioni in Dad.

Insomma, quello che si consuma tra Comuni e Regione è un vero e proprio scontro.

2 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*