Allestimento di centri di raccolta del pescato, il Comune concede gratuitamente le attrezzature

Un motopesca

Il Comune è pronto ad affidare, a titolo gratuito, le “attrezzature funzionali alla creazione di centri di raccolta del pescato ai fini della valorizzazione del pesce locale”.

L’avviso è stato pubblicato dal dipartimento Lavori Pubblici dell’ente.

“Si tratta di un’iniziativa – scrive il Comune – prevista dall’Azione 1B3 del PSL del GAC “Unicità del Golfo di Gela”. Lo scopo è quello di realizzare un sistema integrato di beni finalizzati ad aumentare le dotazioni dei servizi collettivi e pubblici e di attrezzature collocati direttamente nei luoghi di sbarco dei Comuni dove viene esercitata l’attività di pesca per valorizzazione le produzioni connesse alla filiera del pescato”.

Ecco chi può partecipare al bando: “a) operatori della pesca – aggiunge il Comune – muniti di regolare licenza professionale di pesca e delle attività di vendita diretta del pescato al minuto in forma singola o associata; b) associazioni e/o Cooperative/Consorzi di pescatori muniti di regolare licenza professionale di pesca e delle autorizzazioni necessarie per lo svolgimento delle attività di vendita diretta al minuto del pescato; c) Cooperative Sociali aventi come scopo anche attività di vendita diretta al minuto del pescato. L’affidamento avrà la durata di anni 2 ed è rinnovabile”.

“La valutazione dei requisiti e punteggi da assegnare ad ogni concorrente verrà effettuata da un Commissione nominata dall’Ente. Le domande dovranno essere presentate all’interno di un plico chiuso recante al suo esterno la dicitura: “Avviso pubblico per: l’affidamento a titolo gratuito di attrezzature funzionali alla creazione di centri di raccolta del pescato funzionali alla valorizzazione del pesce locale”. Azione 1B3 del PSL del GAC “Unicità del Golfo di Gela”. Il plico dovrà contenere: 1. domanda di partecipazione redatta secondo apposito modello allegato all’avviso; 2. curriculum vitae in formato europeo, datato e sottoscritto, del soggetto partecipante, riferito alle attività strettamente attinenti all’affidamento di che trattasi, in caso di forma associata sottoscritto dal legale rappresentante; 3) fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità; 4) dichiarata sostitutiva di certificato antimafia. Le domande – si conclude la nota dell’ente – dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13,00 del giorno 2 maggio 2019 a mezzoservizio ostale (raccomandata A/r, posta celere, prioritaria, ecc.), ovvero a mezzo PEC all’indirizzo: protocollo@cert.comune.licata.ag.it, ovvero a mezzo regolare agenzia di recapito autorizzata a mano, all’Ufficio protocollo del Comune. Si precisa che non fa fede la data del timbro postale ma solo il timbro di ricezione dell’ufficio protocollo del Comune”.

Ecco quali sono le attrezzature che saranno concesse gratuitamente: 14 espositori per pesce refrigerato Inox, 1 contenitore per ghiaccio; 1 produttore di ghiaccio Inox 18/8; 2 armadi frigo per la conservazione del pesce; 1 carrello raccolta e movimentazione ghiaccio con ruote; 1 idropulitrice professionale carrellata ad acqua fredda; 1 generatore di corrente diesel trifase; 7 pattumiere Inox con pedale; 14 bilance elettroniche da banco; 14 porta asciugamani carta a terra; 1 copertura a vela tensostruttura completa di corpi illuminanti; 1 postazione info- point composta da n° 2 banchi, 1 totem e 2 sedie su ruote forma ergonomica”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*