Accordo tra Comune di Licata e Clero: gli alunni del “Peritore” saranno ospitati in via La Marmora

Comune e Clero

C’è l’intesa tra Comune e Clero per utilizzare la scuola posta accanto alla parrocchia Sant’Andrea per ospitare gli alunni del plesso “Peritore”, chiuso per inagibilità.

L’accordo è stato siglato tra Comune e Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero.

“A rappresentare – si legge in una nota – l’ente comunale, il sindaco Giuseppe Galanti, il dirigente del Dipartimento 2 Area Tecnica Paolo Puleo e l’assessore con delega al Patrimonio e alla Pubblica Istruzione Violetta Callea. In rappresentanza dell’IDSC, il presidente, Don Giuseppe Calandra e la dottoressa Vincenza Lipari, in qualità di componente del Consiglio di amministrazione”.

“L’accordo prevede – aggiunge l’ente – la concessione al Comune, a titolo gratuito e per tutta la durata dell’anno scolastico dell’’intero piano terra di proprietà dell’Istituto Diocesano, composto da cinque aule, corridoi e servizi, adiacente alla parrocchia di Sant’Andrea Apostolo e sito tra le vie Montenero e Generale La Marmora. L’accordo è stato reso possibile in virtù  della “Carta di Intenti”, sottoscritta dalla Conferenza Episcopale Sicilia (CESI), dall’Assessorato Regionale dell’Istruzione e della Formazione Professionale, l’ANCI Sicilia e l’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia (USR), e del “Protocollo di collaborazione locale per la ripresa dell’attività scolastica ed educativa” sottoscritto dall’ Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia – ambito territoriale di Agrigento, dal Libero Consorzio Comunale di Agrigento e da tutti i comuni della provincia”.  

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*