“A riveder le stelle…”, in tempi di Coronavirus, per il Dantedì, messaggio di speranza del “Linares”

Video "Linares"

Secondo gli studiosi sarebbe iniziato il 25 marzo il viaggio ultraterreno della Divina Commedia, perciò oggi in Italia si celebra il Dantedì.

Tante le iniziative organizzate, sia pure solo on line visto che le scuole sono chiuse, anche a Licata.

“Studenti e studentesse del liceo “Vincenzo Linares”, anche se la didattica in presenza è sospesa per l’emergenza Covid-19, hanno partecipato attivamente – scrive Rosetta Greco, preside della scuola – all’iniziativa e hanno celebrato attraverso la rete il simbolo della cultura italiana e fondatore della nostra lingua. Le classi del triennio, guidate dai loro docenti tramite modalità didattiche a distanza, hanno raccontato online cosa Dante significa per loro e si sono cimentate nella rilettura della Divina Commedia, capolavoro di straordinaria attualità e dal fascino senza tempo”.

“La registrazione da casa di un breve intervento video, letture virtuali delle terzine del sommo poeta fiorentino, spazi di lavoro e condivisione sulle piattaforme delle lezioni sono stati il filo conduttore di questa prima edizione, interamente digitale, del Dantedì al “Linares”. Significativa – aggiunge il dirigente scolastico – la scelta di recitare i primi e gli ultimi versi dell’Inferno per sottolineare, in questo momento particolarmente difficile per il nostro Paese, la potenza del messaggio dantesco e la speranza di “riveder le stelle” al più presto”.

“Mentre questa epidemia – scrive ancora la preside – segna un solco profondo tra le persone e ci costringe a rimanere separati, la bellezza della nostra cultura e la scuola ci uniscono. Celebrare insieme Dante, simbolo della lingua italiana, è sicuramente un modo per sentirci uniti in questo momento tanto drammatico”.

Un bel video, con le immagini più significative della tragedia che l’Italia sta vivendo in questi giorni, è stato realizzato dalla studentessa Carla Arrostuto della terza A Scientifico del “Linares”. La preside Rosetta Greco ce lo ha inviato, e noi ve lo proponiamo.

Cliccate qui sotto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*